A spasso con Babi Buon viaggio

In barca a vela sulla Freya tra Sardegna e Corsica

in barca a vela con Omero Moretti

Agosto 2017: ed ecco che finalmente è arrivato anche per me il tempo di provare la barca a vela! Anni che ne sentivo parlare, prima dai racconti in famiglia, poi quando mi sono trovata a lavorare per una rivista nautica fantasticavo sul luogo di lavoro mentre scrivevo di rade, acque cristalline e vele spiegate. E proprio lì ho conosciuto la magnifica Sara e tramite lei, un mito del mare, Omero Moretti.

in barca a vela con Omero Moretti
in barca a vela con Omero Moretti
in barca a vela con Omero Moretti

In relax sulla Freya con il comandante Omero Moretti

yoga a bordo con Sara Teghini

Yoga a bordo con Sara Teghini

in barca a vela con Omero Moretti
Sara nelle acque cristalline della Sardegna

Sara nelle acque cristalline della Sardegna

Conoscendo Sara, la sua preparazione, intelligenza, cuore e passione per il mare, non ho mai avuto nessun dubbio che il mio battesimo sul mare in barca a vela fosse da fare sulla Freya; tra il dire e il fare però.. ehehe.. e provarlo mi ha lasciato emozioni e pensieri che si hanno solo con l'esperienza. Per me quest'estate ha significato alcune cose e soprattutto confermato che per me viaggiare è una linfa vitale, che mi apre la mente, che mi fa sognare, che dà senso a tutto.

Ed eccomi il primo pomeriggio di questa vacanza arrivare a Palau, porto di partenza. Da lì, dopo una sapiente spesa in vista della settimana a bordo, giorno dopo giorno abbiamo navigato tra le magnifiche rade del nord della Sardegna e del sud della Corsica: Santa Maria, Caprera, Spargi, Budelli, le bocche di Bonifacio, Cavallo, Lavezzi, Isola Piana. Un vero paradiso.

in barca a vela con Omero Moretti
in barca a vela con Omero Moretti
in barca a vela con Omero Moretti
in barca a vela con Omero Moretti
in barca a vela con Omero Moretti
in barca a vela con Omero Moretti
in barca a vela con Omero Moretti

La cosa unica che ho trovato con loro? Esperienza, saggezza, capacità di trasmettere passione e storia, della barca a vela, dei luoghi dove abbiamo veleggiato, di storie di vita. Personalmente non credevo fosse così tanto uno "sport", ci sono diversi modi di provare un'esperienza del genere e a mio parere non bisogna assolutamente mettersi nella mani di chiunque, anzi! Va vissuta guidati dalla giuste persone, solo così credo si possa capire davvero..

Con Omero e Sara sostavamo nelle rade (magnifiche), selezionate da loro anche secondo il mare, il vento, le maree; abbiamo sfruttato più vento possibile provando emozioni da batticuore, vento in faccia e sale sulla pelle. E non parliamo della cucina! Ancora racconto a tutti delle melanzane e dei pomodori che Omero ci faceva trovare pronti al rientro delle escursioni, della sua pasta con l'avocado e degli altri piatti speciali. E se anche per voi è la prima volta, in preparazione della barca a vela, non tralasciate di leggere il loro blog, compresi gli articoli (utilissimi) su come preparare il perfetto bagaglio prima della partenza.

Grazie Omero e Sara! Ci vediamo a fine settembre al Salone di Genova per la presentazione del vostro primo libro, la storia di Omero e il mestiere del mare.

in barca a vela con Omero Moretti
in barca a vela con Omero Moretti
in barca a vela con Omero Moretti
in barca a vela con Omero Moretti

Lezione di barca a vela con Omero

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *