Soul kitchen Veggie style

Dalla Svezia (vegana) con furore: i kanelbullar

kanelbullar

Ieri è stata una giornata di pigiama- tuta e divano e soprattutto di forno acceso e esperimenti in cucina, mani in pasta!

Proprio vero che con gli anni che passano i gusti cambiano e se prima ero una vera patita del dolce, ora preferisco decisamente altre portate. Però ogni tanto qualche ricetta di dolcetto è gradita, soprattutto per avere un dolce risveglio al mattino con una sana e abbondante colazione!

Ho iniziato da pochi anni ad inserire spezie di ogni genere anche nei dolci, soprattutto considerando che quelli che cucino sono tutti senza derivati animali e sì! Sono molto buoni! Quindi cannella, cardamomo e affini, venite a me! E presto fatto, ho deciso di riproporre i buonissimi kanelbullar, brioche di origine svedese alla cannella (ma non solo) la cui aroma, quando si diffonde per casa mentre sono in forno oppure sul tavolo della cucina pronti per essere consumati,  ha qualcosa di magico. Così come l'atmosfera che solo nei paesi nordici si riesce a trovare, tra bianche coperte calde, candele e dolci profumi. Il famoso hygge di cui tutti parlano in questo periodo.

Questo dolcetto risulta una sorta di panino dolce dalla pasta ricca ma con un sapore delicato, ideale se accompagnato ad un buon tè fumante.

spezie
cinnamon

Ecco la ricetta liberamente ispirata alla bravissima Tilia Tarrare che ho avuto il piacere di conoscere ad un vegan festival a Milano qualche estate fa oltre che durante un breakfast club presso La Fioreria Cuccagna.

Ingredienti: (per circa 6 brioches)

100 gr di farina di farro

150 di farina integrale

1/4 panetto di lievito di birra sciolto in circa 50 gr di acqua

25 gr di zucchero di canna

70 gr di latte di soia

20 gr di olio di semi

sale

cannella (a piacere, almeno un cucchiaino)

Procedimento:

Sciogliere il lievito nell'acqua. Unitelo alle farine, al latte, l'olio, il pizzico di sale, la cannella e lo zucchero. Impastate il tutto e lasciate riposare per circa un'ora coperta da un panno umido.

Preparate la "farcia" con:

25 gr di zucchero di canna

1 cucchiaino abbondante di cannella

1 cucchiaio di farina integrale.

Stendete la vostra pasta formando un rettangolo di circa 4 mm, ungetela con un pochino di olio e spolverate il tutto con la farcia. Prestate attenzione allo spessore della pasta.

Arrotolate il tutto e tagliate a rondelle. Ponetele su una teglia e fate riposare per un'altra ora.

Infornate per circa 20 minuti a 180°. Tenete sotto controllo la cottura dei kanelbullar, anche la parte inferiore.

Servire tiepidi e spolverate nuovamente di cannella (più cannella per tutti!).

Ci sono diverse versioni, anche salate, da provare al più presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *