Ratatouille Silvia Gattinoni, naturopata Special guest

FIORI DI BACH- a cura della dott.ssa Silvia Gattinoni

fiori di bach

“L’arte della guarigione passerà dall’ambito dei metodi terapeutici puramente fisici a quelli del risanamento spirituale e mentale. Soltanto grazie al ristabilimento dell’armonia fra anima ed emotività, sarà possibile eliminare la causa prima della malattia e riservare l’uso dei rimedi farmacologici che fossero ancora necessari al completamento della guarigione del corpo”.
I fiori di Bach sono ormai conosciuti da tutti, o perlomeno tutti li hanno sentiti nominare, ma cosa sono e come agiscono?
Per capire i fiori l'unico modo è conoscere un pò di più chi ci sta dietro, il dottor Edward Bach. Il dottor Bach era un dottore, assistente batteriologo e immunologo, ma dopo il percorso classico nelle medicina, ha capito che tutto ciò non era sufficiente. Come si poteva davvero aiutare una persona a guarire, senza considerare oltre al fisico anche la componente psichica ed emozionale del paziente?
Dopo aver acquisito questa consapevolezza sentì il bisogno di cercare degli aiuti che accompagnassero le persone ad avvicinarsi a loro stesse in maniera armonica e naturale e ad occuparsi quindi del paziente nella sua interezza e unicità. Scelse fiori e piante del luogo dove viveva, sicuro che i rimedi per ogni persona si trovassero nel proprio luogo d'origine, i fiori scelti sono infatti comunissimi nella campagna inglese come nelle nostre. Osservando poi il loro comportamento nella natura trovò in sei anni i primi 12 fiori e in un solo anno tutti gli altri, arrivando ai 38 fiori usati tuttora in floriterapia.

fiori di bach

Divise i fiori in sette macro-gruppi per tematiche, per cogliere ogni tipo di disarmonia:


PAURA
INCERTEZZA
INSUFFICIENTE INTERESSE PER IL PRESENTE
SOLITUDINE
IPERSENSIBILITA'
DISPERAZIONE E SCORAGGIAMENTO
PREOCCUPAZIONE ECCESSIVA PER IL BENESSERE ALTRUI


I fiori agiscono sul sistema vibrazionale, spirituale ed emozionale dell’individuo per riportare armonia con se stessi e di conseguenza con gli altri ed il mondo. Possono essere utilizzati anche da donne in gravidanza, bambini ed animali non avendo alcuna controindicazione, l’unica accortezza in questo caso è utilizzare come veicolo acqua e aceto di mele invece della classica miscela di brandy e alcol. Non posso che augurare buoni fiori a tutti!

fiori di bach

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *