Ratatouille Silvia Gattinoni, naturopata Special guest

L’arte dei Mandala- a cura della dott.ssa Silvia Gattinoni

mandala

L'altra sera sono stata ad un piacevolissimo incontro di meditazione presso il centro olistico Spazio Margherita di Lecco e l'interessante proposta è stata quella di colorare un mandala, in silenzio e con un sottofondo musicale.

mandala

I mandala, anche se ormai molti ne hanno sentito parlare, sono una rappresentazione simbolica dell'universo, secondo la tradizione buddista e induista.
Sono disegnati con precisione e pazienza con cannucce di varie dimensioni e sabbia colorata, a volte la realizzazione dura anche per parecchi giorni, e poi distrutti con un colpo d'aria con un rituale finale per simboleggiare la precarietà della materia, vere e proprie opere d'arte prodotte con un materiale delicatissimo. Ovviamente qui in occidente, dove non ne abbiamo la tradizione, possiamo sopperire colorando il disegno di un mandala con pennarelli o pastelli e riscoprire che quel gioco che usavamo fare da piccini è in effetti una profonda opportunità di meditazione e di rilassamento mentale.

meditazione

Come con altri tipi di meditazione l'energia che si crea in gruppo è sicuramente molto intensa, ma anche in solitaria è un'ottima occasione per imparare ad ascoltarsi con più attenzione. Aggiungo a ciò la mia esperienza personale... la notte ho dormito come non mai, un sonno rilassato e profondo, dunque consigliata doppiamente a chi tende ad avere il sonno disturbato e nervoso. Spegniamo la tv e dedichiamoci all'arte dei mandala, se avete bimbi può essere un ottimo modo di dedicargli del tempo e condividere quell'energia pulita anche con loro, per permettervi di passare insieme alcuni speciali momenti.

meditazione
meditazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *