Era una notte buia e tempestosa Leggere

Pétronille, Amélie Nothomb- di Silvia Gattinoni

Pétronille

Ho conosciuto Amelie Nothomb tramite un film, preso dal suo libro “Nè di Eva né di Adamo”: mi aveva incuriosito il suo originale modo di pensare che, devo dire, l'attrice è stata molto brava a rendere.

Dunque un giorno ho deciso di entrare in libreria e, invece di lasciarmi andare al caso e prendere i libri a istinto ( cosa che purtroppo non sempre funziona), ho deciso di andare sul “sicuro” e comprare un suo libro ed ecco che da lì, non l'ho più lasciata!

In brevissimo tempo è diventata una delle mie scrittrici preferite da regalare e da leggere, vero amore, colpo di fulmine. Ciò che respiri dai suoi libri è lei, totale libertà, originalità, ironia, un mix che diverte, travolge e riempie, a volte con malinconia e dolore che nutre un po di quella parte di anima melodrammatica che comunque mi risuona. Sicuramente il suo modo sintetico e chiaro di scrivere, crudo e senza fronzoli incontra il mio bisogno di un dialogo puro e diretto.

Ci sono molti suoi libri che vale la pena leggere ma oggi vi consiglio un libro che mi è piaciuto e che trovo stupendo da regalare alle amiche, certo, amiche con un pizzico di ironia, cervello e sense of humor.

Pétronille

Pétronille parla di un'amicizia tra donne, un'amicizia indefinibile tra alti e bassi, champagne, libri, scrittura, momento di follia e momenti surreali, in una combinazione perfetta di ciò che è anche la vita, incontri casuali e/o organizzati, curiosità e affinità che a volte proviamo con qualcuno che non conosciamo e che poi ci riempiono una parte di vita. Da leggere d'un fiato, è corto e quindi superfattibile, senza preoccuparsi troppo di giudicare i personaggi, ma piuttosto preoccupandosi di goderseli fino in fondo: buona lettura!

Pétronille

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *