Era una notte buia e tempestosa Leggere

Stoner, John Williams- di Silvia Gattinoni

Stoner, John Williams

Avevo iniziato questo libro tempo fa, dopo aver letto qualche entusiastica recensione sulla vita ordinaria di questo professore di università, la prima impressione fu terribile, lessi due pagine e lo misi via. Qualche giorno fa l'ho ripreso pronta ad affrontare un romanzo che parlava di una vita mediocre e ordinaria seppur scritta, a quanto pare, molto bene.

Beh, non so cosa dire, sono scioccata dalla faccia tosta dell'autore! devo per forza mettere sull'accento sulla cosa che mi ha stupito di più, Williams è furbissimo, e a quanto pare ci sono cascati tutti, mette già nella prima pagina che il libro riguarderà una persona anonima, poco ricordata dai suoi studenti, poco ricordata dai suoi colleghi... tanto di cappello, dato che durante il libro racconta il ritratto di un uomo tutt'altro che anonimo e che in una fase della vita diventa addittura un “personaggio” nel campus dove vive. Ci frega tutti con questa sua presentazione iniziale che ti resta incollata nella testa per tutto il libro e se non ci presti attenzione finisci quasi per crederci.

Quindi prima cosa, leggete e dimenticate quella frase, non fatevi fregare, non guardatelo con gli occhiali che ci suggerisce quel mascalzone nella prima pagina. Di cosa parla davvero questo libro? della vita di un uomo che con le carte che aveva in mano sceglie di volta in volta, a volte con coraggio e a volte con vigliaccheria che direzione prende la sua vita. Non vedetelo come un uomo che le circostanze e l'ordinarietà hanno sbatacchiato e costretto lì, Williams ci ha provato, ma se si presta un minimo di attenzione, se si guarda il personaggio come è, non si vede affatto un uomo che convive in una routine imposta, in una mediocrità, ma si vede tutta l'umanità, la forza e la debolezza di un uomo nella sua totale dignità e scelta in ogni fase della sua vita, e cosa c'è di ordinario, in mediocre in questo? Nulla! Chiaramente. Da leggere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *