Era una notte buia e tempestosa Leggere

Storia del nuovo cognome, Elena Ferrante

storia del nuovo cognome

Ho deciso di parlarvi del secondo dei quattro della saga "L'amica geniale"; un pò perchè secondo me è il migliore, un pò perchè mi manca ancora l'ultimo tomo.

In effetti ho deciso di concedermi una piccola pausa nuovamente dalla "follia Elena Ferrante" e ho staccato una decina di giorni con "Purity" di Jonathan Franzen (mooolto lento), ma ormai ci siamo e l'ultimo "capitolo" della saga sarà presto mio (alias, "Storia di una bambina perduta").

Se non sapete ancora di cosa stia parlando correte subito ai ripari ed acquistate immediatamente almeno uno dei capolavori della Ferrante e poi anche voi come me ne sarete rapiti.

Devo essere sincera, "Storia del nuovo cognome" è proprio quello che al momento mi è piaciuto maggiormente, i personaggi sono cresciuti, si stanno delineando sempre di più i caratteri, inizia l'antagonismo tra le due protagoniste la passione reale; durante la lettura la realtà rimane fuori, il libro chiama e vuole essere letto fino in fondo, bando ai film in tv o se la cena va cucinata. Ecco, questa è la Ferrante.

Ho prenotato anche "La frantumaglia" sulla quale ho aspettative e curiosità essendo una sorta di intervista alla scrittrice stessa proprio nel mestiere dello scrivere. Non mancherò di aggiornarvi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *